To book a room please send a mail to aule@dfa.unict.it
6-16 April 2009
Catania
Europe/Rome timezone
I Laboratori Nazionali del Sud (LNS) dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) aderiscono alla XIX Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica indetta dal Ministero dell'Università e della Ricerca condividendone lo scopo e le finalità. "Si tratta di un compito di importanza decisiva, non solo perché contribuisce alla crescita culturale del Paese, ma anche perché costituisce uno dei presupposti per il pieno esercizio dei diritti democratici dei cittadini, i quali sono chiamati a compiere sempre più spesso scelte (ambiente, genetica, energia, ecc.) che, per essere davvero autonome e responsabili, implicano una solida cultura scientifica di base" Che cosa offre il programma ai LNS I Laboratori Nazionali del Sud sono uno dei quattro Laboratori Nazionali dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare dislocati sul territorio nazionale. L'attività principale è la ricerca in fisica fondamentale condotta mediante l’uso di acceleratori di particelle. Attraverso lo studio delle collisioni nucleari si cerca di indagare la struttura dei nuclei e i possibili meccanismi di reazione. Le ricadute di tali studi in altri campi scientifici e applicativi sono molteplici e coinvolgono principalmente l’astrofisica, i beni culturali, la fisica medica. I Laboratori sono dotati di due acceleratori di particelle: un Tandem Van de Graaff ed un Ciclotrone Superconduttore e di rivelatori che consentono la realizzazione di esperimenti a cui partecipano gruppi di ricerca nazionali ed internazionali. Per il funzionamento degli acceleratori sono state sviluppate tecnologie d’avanguardia che interessano l’alto vuoto, la criogenia, l’elettronica e l’informatica. Gruppi di ricercatori dell’Ente accompagneranno gli alunni agli acceleratori di particelle, ad alcuni degli apparati sperimentali, nella sala di protonterapia per la cura dei tumori dell’occhio per mezzo di tecniche di irraggiamento con fasci di protoni e nel laboratorio di analisi non distruttiva per la tutela e conservazione dei beni culturali. Nel campo dell’astrofisica nucleare sarà presentato il progetto NEMO (NEutrino Mediterranean Observatory) finalizzato alla costruzione di un telescopio sottomarino per la rilevazione di neutrini nel mediterraneo.
Starts 6 Apr 2009 11:00
Ends 16 Apr 2009 22:00
Europe/Rome
Catania
Sala Azzurra
Via S.Sofia 62 Catania